Capodanno in Europa: grande festa

Capodanno in Europa

 

Il capodanno in Europa è ricchissimo di atmosfere diverse e frutto del connubio tra un glorioso passato e modernità.

Capodanno in Europa: una bellissima scelta

Perché trascorrere il capodanno in Europa? Potremmo rispondere che l’Europa è un continente pieno di monumenti, arte, musica e architettura, ma non solo. Tutte le città europee danno molto valore ai festeggiamenti di fine anno, oltre al fatto che spesso i riti (anche culinari) e i veglioni portano bene per l’anno nuovo. La grandissima varietà di cucine tipiche e gustose per il tradizionale cenone è un “must” in Europa, ed è davvero sconsigliato non passare almeno un capodanno della propria vita in una delle fantastiche località europee!

Capodanno in Europa: sei città eccezionali

Per il vostro magico capodanno in Europa, abbiamo selezionato sei città assolutamente imperdibili.

La prima di cui vogliamo parlare è Roma, con la sua gloriosa storia e i fuochi d’artificio lungo Trastevere, o il Colosseo illuminato, oltre alla splendida Piazza San Pietro. Qui il clima solitamente non è troppo rigido, mentre il cenone è particolarmente succulento; un rito portafortuna per capodanno è – come nel resto d’Italia – quello di mangiare le lenticchie, che portano ricchezze nel nuovo anno.

Spostiamoci poi in Irlanda, per scoprire un altro capodanno in Europa stupendo. Parliamo del capodanno a Dublino. Questa è definita una delle città più accoglienti del vecchio continente, in cui concerti e spettacoli animano il New Years Eve Dublin e tutte le strade della città. Non perdetevi la tradizionale fiaccolata, chiamata “Processing of light”, in cui in tutto il tragitto artisti di strada, spettacoli e concerti vi accompagneranno. E neppure “Luminosity”, lo spettacolo di proiezioni 3D che illuminano gli edifici e i monumenti storici della città.

Non possiamo certo dimenticarci di Parigi e del suo incantevole capodanno! Qui potrete vedere la bellissima Tour Eiffel illuminata, festeggiando con una buona bottiglia di Champagne il nuovo anno, magari con una bella passeggiata lungo gli Champs Elisees.

Per chi invece non si lascia spaventare da freddo e neve, un capodanno a Riga, in Lettonia, è molto caratteristico. Qui ci si può immergere in un’atmosfera unica tra gli edifici in stile Art Nouveau tra i più belli d’Europa. Lungo le rive della Daugava, tanti sono i concerti e gli spettacoli di capodanno, sotto bellissimi fuochi d’artificio!

Capodanno in Europa- ViennaMolti ritengono l’Hogmanay scozzese il capodanno più grande del mondo. Stiamo parlando di Edimburgo, in cui per l’ultimo del’anno vengono dedicati ben quattro giorni di spettacoli, concerti, balli e spettacoli pirotecnici, compresa una bella fiaccolata il 29 dicembre, in cui viene bruciato un gigantesco leone in vimini a Canton Hill, similmente al nostro rogo del Vecchione (simboleggiante il vecchio anno) di Bologna.

Degno di menzione è il capodanno di Bratislava, rinominato Partyslava per i doppi festeggiamenti legati al nuovo anno. Non solo si brinda a San Silvestro, ma anche alla festa nazionale del primo dell’anno.

In ultimo, un altro 31 dicembre gelido, che però viene riscaldato dalle luci della festa a Gamla Stan, la città vecchia di Stoccolma. Anche qui spettacoli, fuochi d’artificio, locali vi scalderanno a dovere il cuore nella notte più magica!